luoghi e nonluoghi
i bambini abitano il territorio

Progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile

Luoghi e Nonluoghi – I bambini abitano il territorio è un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, promosso da una rete di 24 partner di cui il Tib Teatro è il capofila, che ha avuto inizio a gennaio del 2019.
È dall’antesi del concetto di Luogo/Nonluogo che ha preso forma il progetto, con l’obiettivo di creare dei Luoghi non di transito, ma, al contrario, dei Luoghi abitati in cui si possano creare delle relazioni, dei percorsi umani di crescita per coloro che li abitano e li animano, uno spazio in cui ciascuno si senta accolto e dove si possa provare, sperimentare e condividere esperienze, idee e pensieri con gli altri.
Il progetto vuole colmare un vuoto fortemente avvertito dai bambini e dalle loro famiglie, ovvero la mancanza di luoghi aggregativi e di socializzazione, con l’obiettivo ultimo di accrescere la partecipazione attiva della cittadinanza.
Luoghi e Nonluoghi è un progetto per e con i bambini (5-14 anni), la scuola e le famiglie, è un progetto per e con la comunità educante, per tale motivo prevede due azioni congiunte dentro e fuori la scuola.
Luoghi e Nonluoghi
è un’opportunità di crescita, formazione e socializzazione per le nuove generazioni.
La prima azione mira a costruire un ponte tra gli spazi scolastici e quelli pubblici all'aperto attraverso la riqualificazione della Casa delle Arti – Ex Caserme Piave (Belluno), di spazi e giardini comuni nelle scuole e del Parco del Boscariz (Feltre), con il coinvolgimento diretto dei partecipanti, affinché siano agenti attivi del cambiamento.
La seconda azione offre un programma ricco e articolato in laboratori artistici e sportivi, centri estivi, percorsi di formazione per insegnanti, attività interattive per gli studenti dirette al potenziamento delle capacità di lettura e scrittura, calcolo, discipline STEM, L2 e lingua inglese.
Per supportare le famiglie sono stati potenziati i servizi pomeridiani, in particolare i doposcuola già attivi a Feltre e Belluno, e ne sono stati attivati di nuovi nei comune di Limana, Foen e Cesiomaggiore. Inoltre, sono stati avviati percorsi di parent training per approfondire tematiche e problemi legati all’educazione dei figli.

Il progetto vuole investire sul capitale umano, migliorare l’offerta educativa e lo sviluppo di competenze per generare valore aggiunto per sé e per gli altri, per valorizzare i talenti, per creare un circolo virtuoso di scambio tra tutti i servizi messi in rete e per accrescere il welfare comunitario della provincia di Belluno.

L’Università Degli Studi Di Padova - Dipartimento Di Filosofia, Sociologia, Pedagogia E Psicologia Applicata – cura la valutazione d’impatto del progetto.

PARTNER

Asd Sedico Sport Academy
Associazione Culturale Azzurra El Casel Novo
Associazione Dafne - http://www.associazionedafne.it/www/
Associazione Scuola Dell'infanzia San Gaetano - http://www.ic3belluno.edu.it/?page_id=7348
Associazione Sportiva Dilettantistica e di Promozione Sociale Al Matez
Azienda Ulss N.1 Dolomiti - http://www.aulss1.veneto.it/
Centro Italiano Di Solidarietà Di Belluno Onlus - http://www.ceisbelluno.org/
Comune Di Belluno - https://www.comune.belluno.it/myportal/C_A757/home
Comune Di Cesiomaggiore - https://www.comune.cesiomaggiore.bl.it/
Comune Di Feltre - https://www.comune.feltre.bl.it/myportal/C_D530/home
Comune Di Limana - https://www.comune.limana.bl.it/myportal/C_E588/home
Cooperativa Sociale Servizi Associati C.S.S.A. - http://www.cssa.veneto.it/
Soc. Coop. A R. L. CROCEBLU Scs. - http://www.croceblu.bl.it/
Istituto Comprensivo 1 Belluno - http://www.istitutocomprensivo1belluno.it/
Fondazione Progetto Uomo Onlus - http://www.fondazioneprogettouomo.it/
Istituto Comprensivo 3 Belluno - http://www.ic3belluno.edu.it/?page_id=7348
Istituto Comprensivo Di Cesiomaggiore - https://www.comprensivocesiomaggiore.edu.it/
Istituto Comprensivo Di Ponte Nelle Alpi - https://www.icpontalpi.edu.it/
Istituto Comprensivo Di Santa Giustina - https://www.icrodarisantagiustina.edu.it/
Istituto Comprensivo Sedico-Sospirolo - http://www.comprensivosedico-sospirolo.gov.it/
Scuola dell’Infanzia “Nazaret” di Lentiai - https://www.scuoledelcaburlotto-lentiai.it/scuola-dellinfanzia/
Società Nuova Scs - http://societanuova.eu/
Università Degli Studi Di Padova Dipartimento Di Filosofia, Sociologia, Pedagogia E Psicologia Applicata - https://www.fisppa.unipd.it/dipartimento/presentazione

Tib Teatro

Sviluppo di Comunità e laboratori artistici.

L’azione sviluppo di comunità prevede la riqualificazione della Casa delle Arti, luogo in cui vengono organizzati percorsi artistici per bambini, famiglie e docenti:

  • Laboratori di teatro e uso della voce per insegnanti per migliorare le capacità relazionali con gli studenti;
  • Laboratori di teatro, anche in lingua inglese, per bambini, con percorsi di co-progettazione per insegnare loro la progettazione e la realizzazione di un evento culturale;
  • Lab Intergenerazionale (Genitori/Figli – Bambini/nonni) per valorizzare il rapporto tra le generazioni;
  • Laboratorio Atelier: La Casa a scuola. La Casa delle Arti va a scuola. Per raccontare il progetto, la comunicazione stessa diventa un laboratorio/atelier
    .

 Cooperativa Sociale Servizi Associati

La cooperativa CSSA ha attivato un servizio gratuito di supporto allo studio pomeridiano per studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES) presso il centro educativo di Borgo Prà Belluno.
Il servizio, dedicato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado con ISEE inferiore a 11.000, mira al miglioramento della condizione di povertà educativa dei minori, delle loro competenze cognitive e non e al rafforzamento delle competenze genitoriali. Il servizio mira a supportare gli studenti in un percorso verso l’autonomia nello svolgimento dei compiti attraverso l’acquisizione di un metodo di studio personale ed efficace, orientare l’autostima, il locus of control e il senso di autoefficacia.
CSSA si occupa inoltre del trasporto, tramite scuolabus, degli studenti delle scuole aderenti al progetto alle attività laboratoriali che si svolgono alla Casa delle Arti.

Cooperativa Società Nuova s.c.s.

La cooperativa Società Nuova s.c.s. gestisce il servizio di doposcuola a San Gregorio nelle Alpi, Villabruna, e prevede:

  • Abbattimento delle rette con l’obiettivo di renderli accessibili alle famiglie in difficoltà economica;
  • Progettazione e svolgimento di cicli di incontri rivolti ai genitori con l’obiettivo di promuovere e sostenere una genitorialità consapevole;
  • Attivazione di percorsi educativi individualizzati rivolti ai bambini che mostrano esigenze di sostegno educativo legate a situazioni famigliari disagiate o a difficoltà specifiche di apprendimento o comportamentali.

Destinatari: bambini e genitori.

Cooperativa Sociale CroceBlu

Il Doposcuola PALLONCINO BLu, nella Scuola Primaria di Cesiomaggiore, accoglie i bambini della Scuola Primaria di Soranzen. I bambini, che usufruiscono anche del servizio mensa, svolgono, con il supporto dell’educatore, i compiti e a seguire attività laboratoriali e ludico-ricreative che promuovono l’aggregazione e la socializzazione.
Il Comune di Cesiomaggiore gestisce il servizio di trasporto per i bambini che fruiscono del servizio di Doposcuola.
La cooperativa attiverà, inoltre, un Centro Estivo che si articola in: laboratori di pittura, arti figurative, riciclaggio e altri laboratori legati al tema proposto; attività ludiche, sportive e escursioni nel territorio.

Comune di Feltre

L’attività prevista sul territorio del Comune di Feltre con il progetto My Park è finalizzata alla valorizzazione di spazi urbani come luogo di incontro per bambini tra i 5 e i 14 anni, e, ad oggi, ha permesso di riqualificare il parco del Boscariz in via Caboto con l’istallazione di giochi per bambini innovativi ed attrattivi, che ha portato ad un aumento della frequentazione del luogo anche da parte di bambini e ragazzi provenienti da altri quartieri.
Prevede, inoltre, la realizzazione di appuntamenti e attività inclusive e di aggregazione sociale per i bambini e per le loro famiglie. Nello specifico si stanno realizzando una serie di spettacoli teatrali itineranti a Feltre e nelle frazioni, laboratori creativi che privilegiano l’utilizzo di materiali naturali e spettacoli di teatro di strada, teatro di figura e clownerie.

Comune di Limana

Il comune di Limana ha posto particolare attenzione all’attività di integrazione per stranieri con l’attivazione di un servizio di doposcuola per l’apprendimento della lingua italiana. Il percorso offre, inoltre, la possibilità di incontro e scambio con culture diverse, favorendo la socializzazione e l’unione.
I destinatari degli interventi sono gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Limana e i loro genitori.

Istituto Comprensivo n. 1 - Belluno

Per contrastare la povertà educativa, l’isolamento sociale e la dispersione scolastica, le attività dell’IC1 Belluno si concentrano su tre azioni:

  • offrire agli studenti non italofoni percorsi di alfabetizzazione individuali o a piccolo gruppo, che consentano loro di acquisire più in fretta ed efficacemente le basi della lingua italiana, necessaria alla comunicazione;
  • offrire percorsi di rafforzamento delle competenze in madrelingua e delle discipline STEM;
  • acquisto di nuove dotazioni scolastiche (LIM), che consentono di offrire una didattica inclusiva e innovativa.

Istituto Comprensivo n. 3 - Belluno

L’IC3 Belluno, che comprende tre Scuole dell’Infanzia, quattro Scuole Primarie e una Scuola Secondaria di I Grado, prevede le seguenti attività:

  • “Imparo l’italiano” in orario extrascolastico per L1 e L2 per alunni stranieri della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I Grado;
  • “Let’s talk in English” in orario extrascolastico per alunni della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I Grado.

I destinatari delle attività sono gli alunni di età compresa tra i 6 e i 14 anni, genitori degli alunni e docenti che operano all’interno dell’Istituto.

Istituto Comprensivo - Ponte nelle Alpi

L’IC Ponte nelle Alpi prevede attività extrascolastiche per i bambini della scuola primaria di Polpet:

  • servizio di integrazione del tempo pieno per l’affiancamento nell’esecuzione dei compiti anche con attività laboratoriali al fine di supportare le famiglie con genitori che lavorano e/o monoparentali;
  • supporto e potenziamento rivolto agli alunni DSA, ADHD e BES;
  • laboratori sportivi per integrare il tempo pieno, ma aperti a tutta l’utenza, per favorire lo sviluppo psico-motorio, per insegnare valori quali amicizia, solidarietà, lealtà, lavoro di squadra, autodisciplina, autostima, fiducia in sé e negli altri, rispetto degli altri, comunicazione, leadership, capacità di affrontare i problemi, ma anche interdipendenza.

Scuola dell’Infanzia “Nazaret”

La scuola dell’infanzia Nazaret di Lentiai è una scuola dell’infanzia paritaria gestita dalle Figlie di San Giuseppe Caburlotto.  Offre servizi di educazione per la prima infanzia con insegnanti laiche e religiose. La mission è “educare mettendo al centro i bisogni della persona nel rispetto dell’altro”.
Le attività del progetto prevedono corsi di inglese, computer e STEM rivolte a bambini ed docenti.

Scuola dell’Infanzia San Gaetano

Il Doposcuola “San Gaetano” offre un servizio mensa e assistenza allo studio per bambini frequentanti le Scuole Primarie e la Scuola Secondaria di I grado situate nelle vicinanze.
Obiettivi: accogliere bambini provenienti da famiglie in disagio economico-sociale, sollevandole dalle spese, promuovere le autonomie, stimolare la collaborazione, condividere regole, supportare autostima e autoefficacia.
Azioni previste: supportare lo svolgimento dei compiti; avviare all’autonomia nello studio; stimolare la conoscenza e la cultura; educare alle regole della convivenza; creare relazioni, incentivare il confronto; supportare in presenza di difficoltà specifiche; garantire l’educatore fino alle ore 18.

Istituto Comprensivo - Sedico / Sospirolo

L’IC Sedico/Sospirolo sta realizzando attività finalizzate alla formazione sull’outdoor education e di ricerca-azione per gruppi classe dell’Istituto con due cicli di formazione per docenti (conferenze, laboratori esperienziali e incontri di scambio sulle pratiche attivate).
Tale metodologia consente agli alunni in difficoltà di acquisire conoscenze e abilità in situazioni concrete, contrastare il disagio e sviluppare comportamenti etici ed ecosostenibili.
Sono previsti anche laboratori nell’atelier digitale, uno spazio innovativo e modulare, punto d’incontro tra manualità, artigianato, creatività e tecnologia.
Laboratori pensati in particolare per studenti con intelligenze pratiche a disagio in contesti disciplinari oltremodo rigidi e concettuali, ma anche per docenti e genitori.
Obiettivo: prevenire forme di dispersione e disagio, valorizzare le capacità di tipo pratico e permettere agli alunni di sviluppare maggior fiducia in se stessi e nel futuro.

Ulss n.1 – Belluno:

Scuola in movimento richiama un’immagine della fisicità dei corpi e degli spazi che li ospitano, ed è metafora del mettere in movimento le risorse intellettuali e creative per riflettere e promuovere una scuola sana. Fondamentali sono i tempi e gli spazi che permettano ai bambini e agli insegnanti di stare bene.
Il percorso “riqualificazione degli spazi” considera la scuola e il suo contesto di riferimento: dimensioni indoor e outdoor, movimento quotidiano a scuola, qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento.
Il percorso sviluppa alleanze e rapporti stabili tra scuola, enti locali, ULSS e genitori con la creazione di spazi e attività per il gioco e per una programmazione didattica “in movimento”.

Fondazione Progetto Uomo

Fondazione Progetto Uomo ha organizzato il Corso di Specializzazione “L’intervento A Scuola Con Alunni Con Bisogni Educativi Speciali” - Responsabile scientifico il prof. Cesare Cornoldi dell’Università di Padova.
Il corso di specializzazione, che ha coinvolto 150 insegnanti delle scuole della provincia di Belluno, ha avuto lo scopo di far acquisire ai docenti competenze nel riconoscimento precoce di bisogni educativi speciali e disturbi d’apprendimento e offrire strumenti per la didattica speciale.
Il corso si è svolto dal 18 maggio 2019 al 4 aprile 2020 c/o l’hotel Da Benito in località Pian di Vedoia a Ponte nelle Alpi.

CE.I.S. di Belluno

Le attività del Centro Italiano di Solidarietà di Belluno ONLUS sono rivolte al sostegno alla genitorialità, attraverso le seguenti azioni:

  • cicli di incontri/conferenze con esperti su tematiche che riguardano il compito educativo genitoriale e la crescita dei figli;
  • percorsi laboratoriali di parent training costituiti da 4/6 incontri rivolti a un gruppo di 10/12 genitori che sviluppano e approfondiscono una tematica educativa specifica;
  • counseling per singoli nuclei familiari con consulenza svolta da un esperto.

Destinatari: genitori e adulti con compiti educativi.

Associazione Azzurra El Casel Novo

L’associazione Azzurra organizza da anni i pomeriggi facoltativi alla primaria di Rasai. Ha voluto con questo progetto ampliare la propria azione presso la scuola media del comune di Seren del Grappa.
In uno spazio dedicato all’interno della scuola media (Istituto Comprensivo di Pedavena), è stata inaugurata il 23 novembre del 2019 l’aula di Robotica fruibile da 22 ragazzi con età media 10/14 anni. L’aula è dotata di schermo gigante e proiettore per seguire la lezione e di kit di robotica di ultima generazione. I percorsi di studio con personale docente qualificato sono iniziate a gennaio 2020 in orario pomeridiano.

Sedico Sport Academy ASD

L’associazione sportiva propone ai ragazzi attività motorie sia a carattere generale che a carattere specifico. In questo progetto vuole diffondere l’allenamento delle abilità visuo-motorie con il metodo SVTA, che può contribuire a migliorare l’attenzione nei ragazzi, partendo dal presupposto che un miglioramento delle qualità attentive possa avere un riscontro positivo anche sulle abilità sportive, sulla qualità della vita e per un buon rendimento scolastico. La qualità dell’apprendimento motorio e cognitivo dipende in gran parte dalla qualità della percezione visiva, dall’interpretazione degli stimoli e da come questi interagiscono con il sistema motorio. Il kit di lavoro utilizzato consiste in una serie di pannelli/banner, ognuno specifico per ciascuna delle capacità visive da perfezionare.

Associazione Al Mazet

Le attività sono rivolte prevalentemente a ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, consistono in un laboratorio di intaglio maschere in legno, in laboratori emozionali (musico e arte terapia), attività di doposcuola con servizio di aiuto compiti, nonché nel centro estivo. L’obiettivo generale delle attività consiste nel contrasto della povertà educativa, così come nell’intento di creare dei luoghi di ritrovo in zone isolate come è il nostro territorio di montagna, dotate di pochi servizi pensati per i ragazzi di questa specifica età. Inoltre, si prevedono incontri di supporto alla genitorialità al fine di accompagnare i genitori nell’affrontare la delicata fase adolescenziale dei propri figli.

Associazione Dafne

L’Associazione Dafne realizza il “laboratorio di lettura e scrittura” finalizzato a:

  • emozionare le ragazze e i ragazzi, accompagnandoli alla scoperta della lettura e della scrittura come modalità di relazione, legami tra persona e persona, confessione, empatia, comprensione;
  • formare lettori curiosi, appassionati e consapevoli del fatto che la lettura e la scrittura creano indipendenza di pensiero, di scelte, di azioni;
  • fornire gli strumenti per scoprire ed esprimere le proprie emozioni, imparando a raccontarle a noi stessi e agli altri, essere testimoni capaci di ascoltare ed esprimersi al fine di condividere le proprie ed altrui esperienze.

Target 7/13 anni