FORMAZIONE PER LE SCUOLE

scuole primarie

DI SOFFIO IN SOFFIO-EDUCAZIONE ALL'ASCOLTO

Laboratorio sulla vocalità, il suono, la musica

Musica e teatro sono le basi per lo sviluppo di un corpo sonoro armonico. Questo laboratorio è volto ad educare i bambini ai suoni, alla loro emissione, e alle emozioni che li accompagnano, e ne fanno espressione, musica, teatro, linguaggio. Dietro alla parola non c’è solo un concetto ma un soffio e un movimento muscolare che coinvolge tutto l’organismo per far risuonare lo strumento vocale in modo articolato e armonico. L’emissione di un suono ha conseguenze sull’atteggiamento, sulla postura, sull’immagine del corpo. Linguaggio vuol dire suono, voce, armonia, ritmo e melodia. Lingua è, prima di tutto, gesto e suono. Gli elementi comuni alle lingue e agli esseri umani sono il corpo e la voce; così come l’esigenza espressiva da cui sono nate.

Oggigiorno viviamo in un ambiente così virtuale e così saturo di “rumore” che abbiamo bisogno di re-imparare a sentire.

GIOCA TEATRO

Scopro elaboro imparo

Il teatro è un gioco molto serio e allo stesso tempo molto divertente, come ogni gioco ha regole precise da rispettare: prima fra tutte l’ascolto e il rispetto dell’altro. Si giocherà quindi ad esprimersi col corpo e con le parole, utilizzando le tecniche teatrali, si sceglierà una storia e tutti insieme la si racconterà con i gesti, lo sguardo, le proprie emozioni, mettendo in comune esperienze, immagini, fantasia per un obiettivo comune a tutto il gruppo. Questo percorso intende stimolare i ragazzi nell'elaborazione e nell'espressione delle proprie emozioni, valorizzando la persona e l’impegno individuale, favorendo il superamento della timidezza, in un contesto e per un obiettivo condiviso, favorendo la relazione e la coesione con gli altri.

I corsi, i laboratori e gli incontri sono curati dalla regista e drammaturga Daniela Nicosia
Laureata in Semiologia dello spettacolo vecchio ordinamento presso il DAMS, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna con punteggio 110 e lode.
Formatasi artisticamente con Yoshi Oida - attore di Peter Brook presso il CIRT di Parigi - ha firmato regie per il Teatro Stabile dell’Aquila, il Tib Teatro, gli Stabili di Innovazione di Bologna, di Verona e di Vicenza, Arca Azzurra Teatro,il Festival di Madrid.
Premio Nazionale della Critica 2004 assegnato dall’ANCT-Associazione Nazionale Critici di Teatro-per la direzione artistica e i progetti realizzati presso il Teatro Comunale di Belluno, tra cui lo spettacolo Polvere - ovvero la storia del teatro, progetto ideato per i Teatri Storici che sviluppa una sua particolare linea di ricerca tra teatro e architettura, prescelto per il Festival Internazionale della Biennale Teatro di Venezia.
Vincitrice di due edizioni del Festival nazionale I Teatro del Sacro (2011 e 2013) con gli spettacoli Io ti prendo per mano, sul tema del morire, di cui ha curato testo originale e regia e Passione regia e drammaturgia dal romanzo Passio Laetitiae et Felicitatis di Giovanni Testori, con in scena Maddalena e Giovanni Crippa, rappresentato al Piccolo Teatro di Milano.